Le forme del corpo (parte seconda)

Scopri la tua forma.

Come abbiamo letto nell’articolo precedente, ogni forma del corpo ha le sue debolezze come anche i suoi punti di forza, che noi cercheremo di valorizzare. Di seguito riporteremo ora la descrizione di ogni archetipo e daremo delle piccolle pillole di stile per aiutare ognuna di voi. Siete pronte? Armati di carta e penna o mettiti di fronte l’armadio e cerca i capi che si adattano ai nostri consigli. Ci dirai se avevamo ragione!!

  • Donna a PERA. Spalle e seno minuti, punto vita molto segnato, fianchi larghi e sedere sporgente. Punto di forza è la sua femminilità; la sua debolezza invece è la facilità di ingrassare (sopratutto dal bacino in giù e in particolare sulle culotte de cheval, quei rotolini che si formano al lato del sedere).Consigli di stile: evitare capi oversize e preferire invece quelli aderenti che mettano in risalto il punto vita che toglie l’attenzione dai fianchi. Altro conisglio è usare blazer o t-shirt che abbiano sbuffi o arricciature sulle spalle, per proporzionarle ai fianchi.SI, inoltre, per gonne e pantaloni a vita alta,che valorizzino il tuo punto vita; SI anche ad abiti smanicati e senza spalline purchè abbiano il punto vita marcato (evita quindi quelli che scendono giù dritti). Un trucchetto che potrebbe aiutarti  è l’uso della guaina contenitiva: poichè quello che ti andrà bene sotto non potrà andarti bene sopra, questo potrebbe essere un truchetto utile per far acqusire al tuo fisico il giusto equilibrio. Un altro trucchetto è quello di aiutarti con i colori: utilizza colori chiari per la parte superiore, e qualcosa di scuro nella parte inferiore. Le vip con questa forma sono Kim Kardashan, Jennifer Lopez e Valeria Marini.

 

  • Donna a CLESSIDRA. Il fisico delle pin-up: formoso, spalle e fianchi larghi, seno abbondante, punto vita ben segnato. Il punto di forza è la figura equilibrata e femminile, oltre al fatto che prende peso in modo omogeneo. La sua debolezza deriva dalla sua forza: essendo molto curvy è facile con l’abbigliamento sbagliato risultare volgari. Consigli di stile: mettere in risalto il punto vita con abiti che lo valorizzino, come gonne e pantaloni a vita alta, con tessuti e tagli morbidi che seguano le curve del corpo. La tua forma è proporzionata, quindi quando ti vesti non rovinarla: se crei volume nella parte superiore, fallo anche in quella inferiore. Non incappare nell’errore di usare camicie, maglie e felponi oversize per nascondere il seno: così sembrerai solo grassa. Utilizza piuttosto scolli a V e ricorda di mettere in risalto il punto vita! SI a pantaloni e gonne a vita alta, SI anche ai pantaloni a palazzo, skinny o anche i leggings. NO invece ai pantaloni a cavallo basso o morbidi ad effetto boyfriend. Assolutamente SI agli abiti, soprattutto quelli che seguono perfettamente le curve naturali o anche quelli svasati anni ’50.Le vip con questa forma sono Beyoncé e Scarlett Johansson.

 

 

  • Donna a MELA. E’ il fisico con più varianti in assoluto. La forma è equilibrata: spalle e fianchi alla stesa altezza, seno e pancia sporgente, punto vita assente. E’ proprio nella zona del torace che si ingrassa (il suo punto debole), anche se in maniera molto omogenea, distribuendosi lungo la schiena,sulla pancia e nelle maniglie dell’amore. I fianchi sono stretti e le gambe snelle e slanciate. Quest’ultima è il punto di forza, così com il seno florido. Pillole di stile: preferire abiti che valorizzino le gambe, come gonne e pantaloni aderenti ( meglio se elasticizati, jeggings o con zip laterale poichè se vi sta bene alle gambe, difficilmente lo sarà in vita). Se si sbaglia abbigliamento, dal momento che manca il punto vita, si rischia di sembrare ancora più grosse di quello che si è. Cerchiamo di riporre particolare attenzione al “problema” pancia, poichè può essere accentuato o nascosto grazie al seno. La prima cosa importante da fare è scegliere il reggiseno giusto, che sorregga il seno allontanandolo dalla pancia.Per nascondere la pancia non servono capi oversize, ma impara a giocare con i colori! Le gambe, snelle e slanciate,vanno evidenziate con dei colori chiari, anche sgargianti, mentre per la parte superiore vanno bene i colori scuri. SI ai cardigan e alle maglie lunghe, NO a quelle con decorazioni di ogni tipo sulla parte superiore. Gli abiti SI, soprattuto se semplici (soprattutto si a quelli con le geometrie dritte laterali che sfinano); NO a quelli stretti in vita e con gonna ampia, o quelli fascianti. SI ai pantaloni a dritti e stretti, i modelli skinny e i leggings, NO a quelli scampanati e a palazzo. Le vip con questa forma sono Sabrina Ferilli e Maria Grazia Cucinotta.

 

  • Donna a RETTANGOLO. Difficilmente ingrassa, privo di forme e tipico delle modelle di passerelle.Torace e seno minuto, punto vita quasi per niente segnato, i fianchi sono stretti e le gambe dritte e snelle. I punti di forza sono le spalle dritte, le gambe snelle e la figura longilinea nel suo complesso, la debolezza invece quella di poter sembrare senza forme. Pillole di stile: valorizzare le gambe con gonne e shorts corti o con pantaloni aderenti (a questo proposito, non abbiate paura di acquistare nel reparto adolescenti per trovare qualcosa di davvero aderente!). Gioca tranquillamente con colori, fantasie e tessuti, con le decorazioni (spalline e balze) e i tagli asimmetrici. L’unica accortezza che dovrai avere è non creare asimmetrie fra la parte superiore e quella inferiore, visto che la tua figura di base non ne ha. SI agli abiti, sia dritti che morbidi, a palloncino o fascianti. NO a tutti gli abiti oversize e in generale NO a tutti gli abiti che non siano della tua taglia, che potrebbero dare l’effetto sciatto. Le vip rettangolo sono Cameron Diaz e Gwyneth Paltrow.

 

  • Donna a TRIANGOLO INVERTITO. L’esatto opposto della pera: spalle molto più larghe dei fianchi, torace grande e seno florido, gambe snelle e lunghe. La vita, sebbene segnata, non si nota a causa dei fianchi e del bacino stretti e del sedere piatto. Punti di forza sono la figura slanciata e le gambe snelle. Le debolezze invece il sedere piatto e la forma che può risultare mascolina se si sbaglia abbigliamento. Pillole di stile: evitare scolli a girocollo e e a barchetta per allargare ulteriormente le spalle; favorire invece gonne svasate o pantaloni con pences per dare volume ai fianchi.Evidenzia il punto vita e le gambe: fallo con capi scuri e semplici per la parte superiore, capi aderenti, a fantasia o colorati per la parte inferiore. NI per gli abiti: vanno bene quelli che segnano il punto vita e sono leggermente svasati, quelli morbidi sopra e fascianti sotto e assolutamente SI a quelli a due colori (chiari sotto scuri sopra). Assolutamente NO per quelli invece dritti, quelli senza spalline, o al contrario troppo accollati. SI infine a tutti i pantaloni: skynni, aderenti, shorts, con paillettes, colorati, ma evita quelli a palazzo. Fra le vip abbiamo Angelina Jolie e Renee Zellweger.

 

 

Idee un po’ più chiare ora? Provate a mettere in pratica questi piccoli trucchetti e noterete le differenze!